Come si decide un intervento di restauro: qual è l’orizzonte conoscitivo che ne consente la perimetrazione, la scelta; quale ancora, la necessità che lega questo intervento ad altri e che contribuisce così a una catena di successivi contributi a tutela del bene. Una manutenzione accurata del bene, deve porre ampia e ragionata materia per una pianificazione dell’attività di restauro, in un rapporto, mai banalmente tecnicistico, tra prassi e scienza, tra conoscenza e programmazione.

La cautela è la garanzia primaria per ogni progetto e gli interventi devono costituire manutenzione seria e rigorosa, piuttosto che radicale restauro.

 

Restoration of ancient and contemporary works of art

A restoration operation is selected based on the knowledge allowing to set its scope and choice, and also, on the necessity that links the operation to others and, thus, contributes to a series of ensuing contributions for protecting the work. An accurate conservation of the work must serve as ample, well-reasoned subject-matter for planning the restoration operation that envisages a connection, never too technical, between practices and science, knowledge and planning.

Care is the primary guarantee for each project; interventions should consist of serious, meticulous conservation, rather than radical restoration.